Alla scoperta di Torino

Di seguito alcuni informazioni utili per vivere al meglio la città di Torino e non perdere i migliori eventi in programma.

  • Mostra “Giorgio de Chirico. Capolavori dalla Collezione di Francesco Federico Cerruti”: per la prima volta al Castello di Rivoli, fino al 27 maggio, un selezionato nucleo di capolavori di Giorgio de Chirico provenienti dalla collezione di Francesco Federico Cerruti, offrendo così alla fruizione pubblica opere sino a ora celate nella Villa Cerruti di Rivoli, dimora ad uso esclusivo della propria collezione privata. Includendo opere che spaziano dal 1916 al 1927, la mostra al Castello di Rivoli presenta otto importanti dipinti del maestro della Metafisica. Offrendo uno spaccato sull’inesauribile capacità metamorfica del genio di de Chirico, la mostra ne indaga la ricca eredità intellettuale presentando i suoi quadri in relazione con alcune tra le maggiori opere di arte contemporanea della collezione permanente del Museo, tra cui installazioni di Giulio Paolini, Michelangelo Pistoletto e Maurizio Cattelan. Informazioni: www.castellodirivoli.it

  • Per chi cerca una soluzione unica per conoscere e scoprire Torino, la miglior soluzione è salire a bordo del City Sightseeing. Per maggiori informazioni: www.city-sightseeing.it

  • Torino+Piemonte Card: un vero e proprio passe-partout della durata di 1, 2, 3 o 5 giorni consecutivi che offre ingresso gratuito o ridotto nei principali musei e mostre di Torino e in castelli, fortezze e Residenze Reali della regione; biglietto ridotto sui principali servizi turistici di Torino; agevolazioni su eventi di rilievo, attività e visite in tutto il Piemonte. La Card - nominativa, personale e non cedibile - vale per un adulto ed un minore di 12 anni. Per maggiori informazioni consultare il sito di Turismo Torino.

  • Brindisi a Corte: un viaggio alla scoperta dei fasti delle Residenze Reali attraverso una coinvolgente rappresentazione teatrale e la degustazione di vini e prodotti gastronomici piemontesi. Nella sontuosa cornice delle Residenze Reali di Torino e della sua provincia, capolavori di architettura dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, la vita di corte scorreva allietata da numerosi momenti conviviali. I vini coltivati intorno alle Dimore Sabaude erano tra i protagonisti indiscussi della quotidianità dell’epoca. Quali vini bevevano i sovrani? Come avveniva la coltivazione dei vigneti? Come venivano preparati gli sfarzosi banchetti regali? Queste e tante altre curiosità si potranno soddisfare con le visite teatrali “Brindisi a Corte”, che nel 2018 proporranno itinerari tra vigneti e ambienti aulici per scoprire aspetti della vita domestica dei Savoia, degustando vini e prodotti gastronomici del territorio. Per maggiori informazioni: www.residenzereali.it.

  • Il progetto Torino, Langhe Roero insieme per il turismo, nato per promuovere la straordinaria ricchezza storica e culturale di Torino unitamente all'offerta enogastronomica e paesaggistica dei territori patrimonio mondiale dell'Unesco, visita con il calendario dei principali eventi outdoor della primavera/estate 2018 in versione italiana. Per maggiori informazioni e per scoprire il calendario degli eventi principali per questa primavera/estate, visitate il sito della Regione Piemonte.

  • Genio e Maestria. Mobili ed ebanisti alla corte sabauda tra '700 e '800: alla Reggia di Venaria Reale, dal 17 marzo al 15 luglio, la mostra “Genio e maestria” aggiunge nuovi tasselli alla storia del patrimonio dell’ammobiliamento in Piemonte tra Sette e Ottocento. Particolare attenzione è riservata alla fruizione della mostra da parte delle persone con disabilità: per migliorare la fruibilità sono stati realizzati modelli, tavole tattili, isole olfattive, una video-guida in LIS; inoltre il font EasyReading, un carattere ad alta leggibilità che facilita la lettura delle persone dislessiche, è stato adottato per i pannelli descrittivi e le didascalie.
    Per maggiori info: www.lavenaria.it

  • Basilica di Superga: Goditi una spettacolare vista panoramica di tutta la città! L’escursione vi permetterà di scoprire la Basilica di Superga, opera dell’architetto Juvarra, dove riposano numerosi principi e re di Casa Savoia. Qui ebbe luogo il drammatico schianto dell’aereo del Grande Torino il 4 maggio 1949 in ritorno da Lisbona. La salita a Superga verrà effettuata con il caratteristico trenino a cremagliera. Per date, info e costi visitare il sito di Turismo Torino.